Open day Mindfulness

Sei qui: Home / Eventi e News / Open day Mindfulness

Open day Mindfulness

La parola mindfulness si riferisce ad uno stato mentale caratterizzato dalla qualità dell’attenzione e della consapevolezza che possono essere sviluppate attraverso la meditazione. In occasione dell’inizio del programma di Mindfulness per la gestione della vita quotidiana, il centro Mater Vitae propone un incontro gratuito tenuto dalla dott.ssa Bianca Aragona per conoscere la mindfulness.
L’incontro inizierà alle ore…… e consisterà in un’introduzione teorica e in una pratica esperenziale

Gran parte delle idee, delle pratiche e degli interventi che oggi vanno sotto il nome di mindfulness sono il frutto di un percorso iniziato con gli studi pionieristici di Jon Kabat-Zinn, un biologo e professore della School of Medicine dell’Università del Massachussets, che definisce questa pratica come “porre attenzione in un modo particolare: intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante” (1994, p. 63). Oggi si usa anche la seguente definizione: “consapevolezza dell’esperienza presente accompagnata da accettazione” (Siegel, 2010, p. 45).

Le origini della mindfulness
La mindfulness, in quanto pratica di sviluppo sistematico della consapevolezza, trae origine da insegnamenti buddhisti di più di 2500 anni. Spesso, infatti, si dice che la parola mindfulness sia la traduzione inglese di Sati (un termine pali), che indica i concetti di attenzione e consapevolezza. Ultimamente, questo tipo di meditazione si è diffuso in tutto il mondo: molte culture diverse hanno sviluppato metodi per coltivare la mindfulness e le tecniche sono state riviste e perfezionate molte volte. Anche se questo tipo di pratiche proviene dal buddhismo, però, come sostiene Kabat-Zinn, la loro essenza è universale. “La consapevolezza è essenzialmente attenzione; è guardare profondamente dentro di sé in uno stato di auto indagine e auto comprensione. Perciò essa può essere appresa e praticata senza fare riferimento alle tradizioni orientali” (1993, p.19).

Cos’è la mindfulness
La mindfulness è una forma di meditazione che consiste nell’osservazione consapevole e non giudicante dei nostri pensieri, dei nostri stati d’animo, delle nostre emozioni e delle sensazioni che ci vengono dal nostro corpo nel momento presente. Essa non riguarda un particolare stato mentale, né un particolare contenuto mentale, ma è un atteggiamento verso la nostra esperienza, qualunque essa sia. Con questo tipo di metodo si coltiva l’accettazione, prendendo ogni momento così come viene e vivendolo nella sua pienezza. Vivere “mindful” significa vivere ogni momento che si presenta e, quindi, imparare a padroneggiare la propria vita quotidiana, sia nei momenti piacevoli che in quelli dolorosi o stressanti.
Il metodo mindfulness si basa sulla pratica e l’esercizio e si possono individuare due tipi di pratiche:
– pratiche informali: si svolgono nel normale trascorrere della vita quotidiana;
– pratiche formali: richiedono di avere del tempo per meditare.

Studi scientifici di efficacia hanno inoltre dimostrato gli effetti della mindfulness sul funzionamento e la struttura del cervello, e in particolare i risultati emersi mostrano che praticare costantemente la mindfulness ha un effetto su:

– miglioramento dell’umore;
– rafforzamento della risposta immunitaria;
– maggiore conservazione delle facoltà cognitive;
– incremento del benessere;
– pensieri e stati d’animo.

A chi si rivolge il programma e com’è strutturato
Il programma si rivolge a chiunque voglia aumentare il proprio benessere psicofisico e le proprie risorse interiori, a chi desideri imparare a padroneggiare gli eventi della vita quotidiana e che voglia migliorare la propria qualità di vita. Il programma Mindfulness proposto dal centro Mater Vitae, infatti, ha come scopi quelli di promuovere il benessere dell’individuo, di incrementare le capacità di gestione della vita quotidiana, di favorire stati di rilassamento, di migliorare la consapevolezza di noi stessi, della nostra mente e del nostro corpo. Il corso è strutturato in otto incontri della durata di un’ora e mezza ciascuno. Tra un incontro e l’altro verranno forniti degli esercizi da svolgere a casa.

Lascia un commento

Your email address will not be published.